Progetti realizzati da Solidarietà in rete

Sulla base dei principi e degli scopi definiti all’interno dello Statuto, l’associazione Solidarietà in rete, ha promosso e realizzato alcuni progetti, in stretta collaborazione con altri soggetti presenti sul territorio:

  • Consulta del Volontariato (“strumento di promozione e coordinamento delle varie realtà associative operanti sul territorio comunale, nonché luogo di raccordo con l’Amministrazione comunale nella definizione e realizzazione di iniziative ed attività volte allo sviluppo della sussidiarietà locale”)
  • Associazione Assalam (associazione che aggrega la comunità maghrebina presente a San Cesario)
  • Istituto Comprensivo Pacinotti

PROGETTO GENITORI - corso formazione

Nel 2013 abbiamo cominciato un percorso di collaborazione con l’Istituto Comprensivo Pacinotti. La proposta di lavorare in rete, mettendo ognuno a disposizione le proprie risorse e competenze, ha ricevuto l’approvazione della scuola: sia la Dirigente Scolastica che il Comitato Genitori hanno dimostrato grande interesse e piena condivisione.

Da ciò sono nati 2 progetti:                                                                                                                             - Corso di formazione rivolto ai genitori delle scuole primarie e secondarie                                         - Proposta di raccolta e riutilizzo dei libri scolastici 


Il “PROGETTO GENITORI” prende vita grazie all’intervento congiunto tra Solidarietà in rete, Istituto Comprensivo Pacinotti (dirigenza e comitato genitori), Fondazione CEIS (Centro di Solidarietà di Modena[1] che ha messo a disposizione le proprie conoscenze e competenze per concretizzare questo progetto) e Amministrazione Comunale.

Lavorare insieme alla scuola e ai genitori significa creare alleanze educative nei confronti delle giovani generazioni per conseguire insieme obiettivi comuni, valorizzando comunque i ruoli di ciascuno, da quello genitoriale a quello scolastico e del volontariato.

Finalità
Realizzare una sempre maggior consapevolezza e valorizzazione del ruolo dei genitori nell’educazione dei figli, rendendoli protagonisti attivi nel favorire i processi di crescita dei loro figli.

Obiettivi
- Favorire l’incontro e il confronto tra genitori
- Favorire il riconoscimento del proprio stile educativo e far emergere competenze/risorse già esistenti
- Aumentare la competenza e la sensibilità dei genitori, delle proprie aspettative, paure, bisogni
- Fornire informazioni, competenze, strumenti di comunicazione adatti alla realizzazione del progetto educativo

Metodologia
“I corsi non vanno intesi in modo burocratico: la loro progettazione e gestione dovranno avvenire nel modo più flessibile, partecipato e condiviso...perché sono veramente un’occasione di dialogo e di scoperta della ricchezza che la problematica educativa presenta...” (C.M. 362 / 92)

- Raccolta dei bisogni e dei contenuti specifici che verranno poi affrontati (incontro preliminare)
- Relazione in plenaria con esperto seguita da lavori di gruppo (condotti da personale qualificato dell’Area Prevenzione CEIS)
- Momenti di confronto in cui i genitori, ragionando sulle comuni difficoltà, possono scoprire l’importanza di riflettere su comportamenti, esplicitare sentimenti e mettere in comune esperienze/vissuti ritenuti significativi.

3 incontri della durata di 2 ore ciascuno

Calendario

6 marzo 2014 – Regole, permessi e conflitti in famiglia
Relazione del dott. Luca Nicoli (Psicologo – Psicoanalista S.P.I) + lavoro di gruppo

13 marzo 2014
Relazione di p. G. Stenico (sulle tematiche emerse nell’incontro precedente) + lavoro di gruppo

20 marzo 2014
Lavoro di gruppo
Restituzione e conclusioni a cura della dott.ssa P. Belloi (Area Prevezione Fondazione CEIS)

 

Solidarietà in rete, Comitato Genitori e Amministrazione Comune hanno contribuito per la copertura dei costi del progetto.

 

 


[1] Il CEIS nasce a Modena nel 1982; ha raggruppato associazioni, cooperative ed enti che si occupano di progettare, sviluppare e gestire servizi socioeducativi e socioassistenziali negli ambiti delle dipendenze, dei minori e dell’universo dell’assistenza

 

© 2014 Solidarietà in rete. All Rights Reserved.